Anche Allen Carr ha smesso di fumare in modo facile con l’ipnosi

 

Allen Carr ha pubblicato un intelligente libro, di grande successo, dal titolo: E’ facile smettere di fumare, se sai come farlo. E Carr sapeva bene come smettere di fumare: con l’ipnosi.

Nell’edizione originale il libro si intitola: The easy way to stop smoking; cioè: La strada facile per smettere di fumare.

Lui per primo (Allen Carr medesimo) ha smesso di fumare proprio con l’ipnosi, rivolgendosi ad un ipnotista esperto il 15 luglio 1983, come lui stesso testimonia convintamente.

Il commercialista inglese Allen Carr (1934-2006) presenta questa sua tecnica di sostegno nel 1985, in un manuale di self-help pubblicato originariamente a proprie spese ma poi divenuto un bestseller da milioni di copi, tradotte e vendute in tutto il mondo.

La procedura suggerita da Carr si sostanzia in una forma di auto-suggestione morbida, alla Coué, mista a tecniche cognitivo-comportamentali di convincimento. Quest’ultima dimensione consiste nell’evocare insistentemente i danni del fumo e i vantaggi dello smettere, fornendo delle metafore a doppio legame sul fatto che, in realtà: è il fumo che rende ansiosi, e non il fumo che toglie l’ansia (come taluni erroneamente credono).

In effetti, però, lo stesso ideatore del sistema, come sottolinea nella sua autobiografia ufficiale, ha abbandonato di colpo le sigarette, dopo 33 anni di fila in cui aveva fumato alcuni pacchetti al giorno e dopo innumerevoli tentativi inutili per piantarla lì, solo nel momento in cui è andato dall’ipnotista per sottoporsi ad una seduta di suggestione in trance e smettere di fumare.

A Carr piace sottolineare di avere vinto grazie al crescere della sua “forza della ragione”, in quel preciso passaggio di quel pomeriggio sereno del 15 luglio 1983 (dopo oltre trent’anni di inutili sforzi) nel momento in cui ha finalmente accolto le suggestioni dirette da parte del suo ipnotista [Carr, 2004, 112-116].

E possiamo ben essere d’accordo con Carr: è sempre la persona stessa che decide di smettere, con l’ipnosi.

E’ la tua coscienza profonda che si convince e che trova nelle suggestioni dell’ipnotista un potente alleato per sviluppare la tua volontà e per vincere finalmente una battaglia di cui eri ben convinto da tempo, ma che non riuscii a vincere fondandoti solo sulla tua coscienza razionale.

Per cui il fumatore accanito utilizza il caldo sostegno catalizzatore dell’ipnotista esperto per liberarsi finalmente di tale fastidiosa dipendenza (come appunto è accaduto nella testimonianza diretta dello stesso Carr).

Del resto: le applicazioni della psicotecnica “alla Allen Carr” prevedono generalmente, oltre a delle conferenze e dei test, almeno una seduta collettiva di rilassamento a occhi chiusi e di immaginazione guidata, con caldi suggerimenti ad abbandonare il fumo, che vengono somministrati da parte del conduttore. In alcune recenti edizioni del testo, viene dunque accluso anche un CD, da ascoltare in attitudine rilassata così da ricevere una suggestione diretta a smettere.

Il libro di Carr può essere utile, come speranza e come tentativo. Ma certo: seguire invece l’esempio dello stesso Carr, il quale ben sapeva che è più facile smettere di fumare con l’ipnosi, potrebbe portarti a risultati più convincenti.

 

 

Riferimenti – References:

 

  • Carr, A. [1985]. The easy way to stop smoking. London: Allen Carr. Now: London, Penguin books.
  • Carr, A. [2004]. Packing it in the easy way. London: Penguin books.

 

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi

  • Scrivici