E’ facile smettere di fumare se usi l’ipnosi (proprio come ha fatto Allen Carr)

 

Allen Carr (lui, personalmente) ha smesso di fumare solo grazie all’ipnosi. L’autore del best-seller “E’ facile smettere di fumare se sai come farlo” sapeva bene come fare: con l’ipnosi.

La tecnica del commercialista inglese Allen Carr (1934-2006) è tra le più pubblicizzate per abbandonare il tabacco. La presenta nel suo manuale di self-help, pubblicato originariamente a sue spese ma poi divenuto un bestseller da milioni di copie vendute in tutto il mondo.

La procedura di Allen Carr che si sostanzia in una forma di suggestione morbida, alla Coué, mista a tecniche cognitivo-comportamentali di convincimento. Quest’ultima dimensione consiste nell’evocare insistentemente i danni del fumo e i vantaggi dello smettere, fornendo delle metafore a doppio legame sul fatto che: è il fumo che rende ansiosi, e non il fumo che toglie l’ansia.

In effetti, però, lo stesso ideatore del sistema, come sottolinea espressamente nella sua autobiografia ufficiale, ha abbandonato di colpo le sigarette, dopo 33 anni di fila in cui ha fumato alcuni pacchetti al giorno e dopo innumerevoli tentativi inutili per piantarla lì, solo nel momento in cui è andato dall’ipnotista per sottoporsi ad una seduta di suggestione in trance e smettere di fumare; data che da allora ha celebrato come un anniversario.

A Carr piace sottolineare di avere vinto grazie al crescere della sua “forza della ragione” (in quel preciso passaggio di quel pomeriggio sereno del 15 luglio 1983, dopo oltre trent’anni di inutili sforzi) nel momento in cui ha finalmente accolto le suggestioni dirette da parte dell’ipnotista [Carr, 2004, 112-116].

E possiamo ben essere d’accordo con lui: è sempre la persona stessa che decide di smettere. E’ la sua coscienza profonda che si convince e che trova nelle suggestioni dell’ipnotista un potente alleato per vincere finalmente una battaglia di cui la persona era ben convinta da tempo, ma che non riusciva a vincere fondandosi solo sulla propria coscienza razionale.

Per cui il fumatore accanito utilizza il caldo sostegno catalizzatore di un ipnotista esperto per liberarsi finalmente di tale fastidiosa dipendenza (come appunto è accaduto nella testimonianza diretta dello stesso Carr, che ha smesso di fumare solo grazie all’intervento suggestivo del suo ipnotista).

Del resto: le applicazioni della psicotecnica “alla Allen Carr” prevedono generalmente, oltre a delle conferenze e dei test, almeno una ventina di minuti di rilassamento a occhi chiusi e di immaginazione guidata, con forti suggestioni di abbandonare il fumo, che vengono somministrati da parte del conduttore.

Se davvero riesci a smettere di fumare con il semplice atto di leggere il libro di Allen Carr: è un’ottima cosa. Te lo auguro sinceramente.

Se invece non ci riesci, come avviene ai più: puoi comunque arricchire ulteriormente i suoi eredi (purtroppo Allen Carr è morto da anni, di tiumore ai polmoni) con le vendite postume del suo libro. E’ normale che avvenga,  per tutti i testi del tipo “Come diventare milionario: Il segreto per fare soldi, grazie a questo libro”.

Tuttavia, per smettere di fumare con l’ipnosi, forse è meglio che tu ti rivolga a un vero esperto dell’ipnosi.

Mi sbaglierò: ma uno psicologo professionista forse in grado di affrontare il tuo caso meglio di un pur simpatico commercialista, che in effetti ha smesso (lui per primo) solo con l’ipnosi.

Comunque: in bocca al lupo!

 

 

 

 

Avviene che ho smesso di fumare veramente, in meno di un’ora, e non ho più ripreso

  • dopo avere chiamato il: 3355459315 – Dr Tedeschi
  • dopo avere chiamato il: 3474657631 – Dr Viano

La seduta in cui smetti di fumare definitivamente dura meno di 60 minuti.

 

 

 

 

loading videos
Loading Videos...

 

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi