I padri storici della psicologia scientifica sono degli ipnotisti

hypno-studioso

 

La maggior parte degli studiosi che hanno fondato la psicologia sperimentale accademica in laboratorio, dalla metà dell’Ottocento alla metà del Novecento, si sono occupati costantemente di Ipnosi.

Fra quanti rappresentano i punti di riferimento principali della psicologia moderna, molti si sono occupati sistematicamente di psicotecnica suggestiva nelle maggiori università del mondo.

Merita dunque ricordare qualcuno di questi nomi, anche solo a titolo esemplificativo (in ordine alfabetico).

Tra gli altri: Vittorio Benussi, Henri Bergson, Alfred(o) Binet(ti), Paul Broca, William Carpenter, Jean-Martin Charcot, Milton Erickson, Georges Gilles de la Tourette, Ernest Hilgard, Clark Hull, William James, Pierre Janet, Cesare Lombroso, Ivan Pavlov, Theodule Ribot, Charles Richet, Julius Wagner-Jauregg, Joseph Wolpe, Wilhelm Wundt e tanti altri ancora.

Questo dato di fatto è poco noto agli psicologi più superficiali, ma occorre conoscerlo se si vuole capire il modo in cui si sono definiti molti aspetti della psicologia dinamica negli anni Duemila.

 

 

 

 

Un pensiero riguardo “I padri storici della psicologia scientifica sono degli ipnotisti

I commenti sono chiusi