L’ipnosi è insegnata spesso nelle Università e nelle Medical School USA

ipnosi-ivy-league-psicotecnica
Il 75% delle sedi Universitarie con Medical School che fanno parte della Ivy League negli Stati Uniti eroga abitualmente da decenni e decenni almeno un Corso Base di Ipnosi (25-30 ore) agli studenti in formazione, oltre a condurre spesso delle ricerche scientifiche su temi ipnotecnici

 

L’Ipnosi è materia di formazione e di ricerca, o scientifica di base o clinica o applicativa, in centinaia di Università internazionali.

Ad esempio, negli Stati Uniti: in almeno 6 delle 8 sedi universitarie che fanno parte della leggendaria Ivy League, l’ipnosi è una presenza costante. L’espressione Ivy League deriva dalle piante di Edera [Ivy] che crescono sui muri di queste che sono le più antiche ed elitarie Università americane.

In almeno 6 fra tali 8 sedi della Ivy League, che rappresentano complessivamente il 75% del totale (si tratta di: Columbia, Cornell, Harvard, Princeton, Penn e Yale) vengono tenuti regolarmente dei corsi e delle attività di ricerca in ambito ipnotecnico già da decenni e in molti casi da oltre un secolo.

Nelle restanti 2 sedi (Brown e Dartmouth) l’ipnosi viene affrontata ugualmente, ma con minore sistematicità.

L’ipnotecnica viene comunque insegnata, con notevole frequenza e regolarità, in un gran numero di sedi universitarie angloamericane.

Una conoscenza di base dell’ipnosi è infatti ritenuta sostanzialmente necessaria per completare la formazione di un professionista della salute a livello elevato.

Ne riporto un paio di testimonianze, giusto per rendersi conto almeno indicativamente di quanto l’ipnosi è considerata una tecnica importante da conoscere per gli Psicologi e per i Medici nei contesti formativi e scientifico-clinici più rilevanti a livello internazionale.

  • J. Henry Clarke, della Oregon Health Science University di Portland, conduce alla fine degli anni ’90 un’indagine sistematica presso un campione di oltre 50 Medical School nel Nord America con cui rileva che l’ipnosi è materia stabile di insegnamento in oltre un quarto dei corsi di laurea in odontoiatria [Dental School] negli Stati Uniti e in Canada. In molte altre sedi viene insegnata più occasionalmente – Clarke, J.H. (1996). Teaching clinical hypnosis in U.S. and Canadian dental schools. American Journal of Clinical Hypnosis, 39[2], 89-92.
  • Con gli anni ’10 dei Duemila, come ci riferisce ufficialmente Marianne Barabasz che è professore alla Washington State University: negli Stati Uniti, l’ipnosi “Viene insegnata di routine in oltre un terzo delle facoltà di medicina accreditate e nei programmi di dottorato e di specializzazione [accreditati] in psicologia clinica e in counseling” – Barabasz, M. (2010). Introduction. In: Barabasz, M., et Al, editors. Medical hypnosis primer: Clinical and research evidence. New York: Routledge, xv-xviii.

Da almeno un paio di secoli a questa parte, l’ipnosi è studiata e utilizzata nella professione da molti autori rappresentativi della ricerca e della pratica psicologica e medica. Questo dato rimane perfettamente valido e anzi continua a confermarsi in modo sempre più netto anche oggi.

Concludo questa semplice nota sottolineando che attualmente, in Italia, non sembra esistere un solo corso ufficiale (con esame finale) che faccia riferimento all’ipnosi in nessuna Università italiana, compresi i Corsi di Laurea in Psicologia, Medicina, Odontoiatria o Professioni sanitarie in generale.