Milton Erickson ipnotista (1901-1980)

 

Milton Hyland Erickson ha iniziato ad occuparsi di ipnosi quando era ventenne, nell’anno accademico 1923-1924, seguendo l’internato semestrale di ipnosi alla Wisconsin University sotto la direzione di Hull, dove collabora anche a numerosi esperimenti di laboratorio condotti dal suo gruppo.

Erickson imposta il suo contributo allo studio e all’insegnamento dell’ipnosi in una prospettiva piuttosto formale, da tipico studioso universitario, sin da quando è professore alla Wayne State University nel Michigan.

Successivamente, a seguito dei gravi disturbi allergici di cui soffre e all’acuirsi della poliomielite che lo affligge sin da ragazzo, si trasferisce nel clima mite di Phoenix in Arizona, dove lavora soprattutto in casa, avendo sempre vicini la moglie Elizabeth e gli 8 figli, spostandosi il meno possibile.

Per tutta la vita Milton Erickson mantiene l’abitudine a pubblicare i suoi casi in articoli di taglio classicamente accademico, ancorché più spesso nella forma del rapporto clinico-aneddotico che non in quella del controlled trial, nell’arco di mezzo secolo. La gran parte delle sue opere è raccolta nei quattro volumi dei Collected Papers.

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi