Scienziati incompetenti non-professionali: Freud e Pasteur

 

Freud, l’autore più citato nei manuali di psicologia, non è mai stato uno psicologo.

Pasteur, l’autore più citato nei manuali di medicina, non è mai stato un medico.

I due personaggi sono considerati tra i fondatori di discipline che però (almeno in Italia) non possono esercitare, né professionalmente né in università.

Le leggi italiane che regolamentano gli ordini professionali e i concorsi universitari sono infatti molto rigide; come è evidente: a difesa della scienza.

Sigismund Freud (1856-1939) è laureato solo in medicina. Grande divulgatore della psicologia dinamica ottocentesca e inventore della professione privata di psicologo (che non usa strumenti medici) non potrebbe mai iscriversi all’ordine degli psicologi, né partecipare a un concorso da ricercatore universitario in area psicologica (non potrebbe nemmeno iscriversi a una scuola di psicoterapia).

Louis Pasteur (1822-1895) è laureato solo in chimica. Grande inventore della medicina biologica moderna, che ha sconfitto le malattie infettive (colera, carbonchio, rabbia ecc) che ha introdotto la pastorizzazione e affermato l’asepsi chirurgica, non potrebbe mai iscriversi all’ordine dei medici, né partecipare a un concorso da ricercatore universitario in area medica o ad un concorso per la medicina ospedaliera.

Per tutta la vita Freud si definisce un “medico” (solo occasionalmente un “medico psicoanalista”) e non si propone mai come uno psicologo.

Per tutta la vita Pasteur si definisce un chimico o eventualmente un fisico e non si propone mai come un medico.

C’è da chiedersi a che titolo si faccia riferimento a Freud nella professione e nella formazione psicologica, oppure a Pasteur nella professione e nella formazione medica; dato che si tratta sostanzialmente di due abusivi.

Benché certo a molti, in università così come nella professione, tutto sommato non sembri una pratica inutile o sbagliata.

 

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Pingback:Foucault è uno psicologo - psicotecnica.com

Commenti chiusi