Il sigillo dell’Università di Torino

 

Il carattere della Universita’ degli Studi di Torino è legato anche al suo antico sigillo, sin dalla fondazione nel 1404.

Lo vediamo qui a partire da una sua riproduzione diretta, di buona qualità (presentata nel video).

I simboli raccolti nel sigillo di UniTO sono: il sole; l’aquila; il toro; i libri; la croce.

Il significato di tali presenze fa riferimemento a:

  • Sole – Simbolo del Papato, che qui è messo piuttosto a margine.
  • Aquila – Simbolo dell’Impero, qui rappresentato ispirandosi decisamente ai bestiari medioevali.
  • Toro – Simbolo dei Tauri e della loro città, qui proposto in forma naturalistica con atteggiamento sereno e quasi di sfida.
  • Libri – Simboli di cultura, su cui il Toro si appoggia. Una certa tradizione (un po’ da sagrestia) vorrebbe che si tratti dei Vangeli; benché: chissa perchè solo tre, dato che quelli canonici sono sempre stati quattro?
  • Croce – Simbolo onnipresente all’epoca, anche a scanso di equivoci,  aggiunto marginalmente ai piedi del sigillo.

 

Si può ricordare, a proposito della citazione del Papato (che è quasi ironica da quanto appare riduttiva) che il fondatore della Universita’ di Torino è il principe Ludovico di Savoia-Acaia, Vicario imperiale oltre che figlio ed erede di Amedeo VIII di Savoia il Pacifico, l’ultimo degli Antipapi (con il nome di Felice V).

Merita infine notare, anche solo per curiosità, una certa quale assonanza iconica fra la struttura del sigillo e le più classiche rappresentazioni del dio Mitra. Dalla cui tradizione molto riprende la tradizione cattolica romana, ma senza troppo dichiararlo (e si tratta comunque di una simbologia lontana da quella ufficiale della Ecclesia statalizzata in chiave filo-costantiniana).

Classica rappresentazione di Mitra. Qui presso il Mithraeum di Marino (sui Monti Albani presso Roma).

 

Il sigillo di UniTO è un simbolo importante per chi entra nella nostra tradizione accademica.

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi