E’ scientificamente provato che smettere di fumare con l’ipnosi funziona

 

La motivazione principale per cui noi psicologi a Psicotecnica ti proponiamo di smettere di fumare nasce dal fatto che l’efficacia dell’ipnosi per aiutarti a smettere è stata dimostrata con chiarezza da un gran numero di ricerche scientifiche sistematiche, condotte nelle sedi universitarie ed ospedaliere più affidabili.

Ecco qualche esempio di tali ricerche, ma se ne possono aggiungere a diecine di altre analoghe:

  • Alla University of Texas a Temple è stato somministrato un trattamento ipnotico a 30 soggetti adulti, producendo il risultato che l’81% ha smesso di fumare, secondo un follow-up condotto nei giorni successivi, mentre il 48% continua a non fumare dopo dodici mesi [Elkins e Rajab].
  • Alla University of California a Stanford, con 226 fumatori adulti a cui viene somministrata una singola sessione di ristrutturazione comportamentale, comprensiva di autoipnosi: dopo una settimana ha smesso di fumare il 51%; mentre, dopo due settimane, il 23% continua a non fumare [Spiegel et Al].
  • Alla Baylor University di Waco nel Texas, 20 fumatori adulti vengono assegnati in modo casuale: 10 ad un intenso trattamento ipnotico per smettere di fumare; 10 a nessun trattamento. Viene successivamente verificato se hanno smesso di fumare, sia chiedendoglielo direttamente sia verificandolo con esami clinici oggettivi della respirazione, condotti dopo 3 mesi e anche dopo 6 mesi dalla fine del trattamento. Fra i soggetti che non hanno ricevuto alcun trattamento: nessuno risulta avere smesso di fumare. Fra i soggetti trattati ipnoticamente: dopo 3 mesi, il 60% risulta oggettivamente non-fumatore; dopo sei mesi, continua a non fumare il 40% del campione iniziale [Elkins et Al].

Anche varie meta-analisi condotte sistematicamente su diecine e diecine di evidence based controlled trial, relativi all’impiego dell’ipnosi per superare la dipendenza da fumo, confermano decisamente questi brillanti risultati.

Ricordo qui solo due rassegne sul tema dello smettere di fumare (stop-smoking), poiché sono particolarmente significative in quanto non si riferiscono semplicemente ad una ricerca, bensì traggono le loro conclusioni da una massa molto ampia di lavori clinici o sperimentali sistematici ed attendibili. In particolare:

  • Secondo la meta-analisi realizzata da Viswesvaran e Schmidt della University of Iowa at Iowa City, su 633 studi relativi alla disassuefazione dal fumo (per un totale di 61.806 partecipanti) di cui 48 prevedono l’impiego dell’ipnosi (per un totale di 6.020 persone): l’ipnosi, quando viene applicata, risulta essere un trattamento efficace e duraturo nel 36% dei casi, producendo effetti positivi superiori a quelli di ciascuno degli altri metodi considerati nella meta-analisi, con cui viene messa a confronto.
  • Dopo reiterate analisi e meta-analisi e rassegne della letteratura, e dopo una lunga esperienza sia nella ricerca di laboratorio sia nella professione, uno dei più noti quanto autorevoli gruppi di ricerca sull’ipnosi contro il fumo, quello della Binghamton University (SUNY) di New York riunito attorno a Steven Jay Lynn, conclude ufficialmente che, sulla base della enorme massa di dati disponibili attualmente: “I medici possono informare con precisione i pazienti del fatto che il 20-35% di tutte le persone ricava un beneficio, a lungo termine, dagli interventi ipnoticamente assistiti per smettere di fumare” [Lynn, Green et Al].

Puoi trovare altri dati significativi di ricerca sull’efficacia dell’ipnosi all’interno del Manuale.

In conclusione: è ormai assodato che l’ipnosi viene utilizzata efficacemente, in primo luogo, per permettere alla persona di abbandonare il fumo, dove si ottengono spesso degli ottimi risultati in una sola seduta o al massimo in due incontri.

 

Riferimenti – References:

 

  • Elkins, G., Fisher, W.I., Johnson, A.K., Carpenter, J.S., Keith, T.Z. [2013]. Clinical hypnosis in the treatment of postmenopausal hot flashes: A randomized controlled trial. Menopause, 20[3], 291-298.
  • Elkins, G., Rajab M.H. [2004]. Clinical hypnosis for smoking cessation: Preliminary results of a three session intervention. International Journal of Clinical and Experimental Hypnosis, 52[1], 73-81.
  • Green, J.P. [2010]. Hypnosis and smoking cessation: Research and application. In: Lynn, S.J., Rhue, J.W., Kirsch, I., editors. Handobook of clinical hypnosis; Second edition. Washington DC: American Psychological Association, 593-614.
  • Lynn, S.J., Green, J.P., Accardi, M., Cleere, C. [2010]. Hypnosis and smoking cessation: The state of the science. American Journal of Clinical Hypnosis, 52[3], 177-181.
  • Spiegel, D., Frischholz, E.J., Fleiss, J.L., Spiegel, H. [1993]. Predictors of smoking abstinence following a single-session restructuring intervention with self-hypnosis. American Journal of Psychiatry, 150, 1090-1097.
  • Steven Jay Lynn , Green, J.P., Accardi, M., Cleere, C. [2010].  Hypnosis and smoking cessation: The state of the science. American Journal of Clinical Hypnosis, 52(3), 177-181.
  • Viswesvaran, C., Schmidt, F. [1992]. A meta-analytic comparison of the effectiveness of smoking cessation methods. Journal of Applied Psychology, 77, 554-561.

 

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi

  • Scrivici