Watson: Condizionare Little Albert

  Nel febbraio del 1920 viene pubblicato un esperimento, tra i più citati in psicologia, che evidenzia la possibilità di utilizzare una procedura, simile a quella che Pavlov ha dimostrato nell’ambito dei comportamenti animali, per condizionare i sentimenti degli esseri umani L’esperimento viene realizzato da John B. Watson (1878-1958) e da Rosalie Rayner (1899-1935) Watson, che nel 1913 ha pubblicato il Manifesto fondativo del Comportamentismo … Continua a leggere …

Vicary: La pubblicità subliminale

  La possibilità di comunicare a livello sub-liminale, sotto la soglia della coscienza [sub limina], arrivando a influenzare la mente dei nostri interlocutori senza che questi se ne accorgano, è alla base di ipotesi come la telepatia o il dialogo tra gli inconsci Il 12 settembre 1957 (poco dopo l’uscita del famoso libro sui Persuasori Occulti di Vance Packard) il pubblicitario James Vicary (1915-1977) convoca … Continua a leggere …

Skinner: Il ratto e la leva

  Il condizionamento operante (o attivo) è il principio fondamentale della psicologia comportamentista americana Il prototipo del condizionamento operante è il ratto che, in laboratorio, abbassa la leva per ricavare del cibo Tale icona popolarissima viene collegata allo psicologo e filosofo Burrhus F. Skinner (1904-1990) professore di psicologia alla Harvard University Le ricerche più famose di Skinner sono state pubblicate specie negli anni dai ’40 … Continua a leggere …

Pavlov: il Cane e la Campanella

  Il “Cane di Pavlov” è l’icona più classica della Nuova Psicologia Scientifica La descrizione dei riflessi condizionati (detti: pavloviani) è onnipresente nei libri di psicologia Anche perché il meccanismo del condizionamento classico è uno dei pochi principi psicologici che siano stati pienamente dimostrati sul piano sperimentale Ivan Petrovic Pavlov (1849-1936), professore all’Università di San Pietroburgo, aveva studiato l’ipnosi all’Università di Breslavia, da Rudolf Heidenhain … Continua a leggere …

Milgram: Obbedire all’autorità

  Negli anni ‘60, lo psicologo americano Stanley Milgram (1933-1984) conduce alcune ricerche sulla obbedienza all’autorità, tra le più citate in psicologia Nella sua ricerca principale, i soggetti sperimentali sono 40 adulti volontari, uomini, lavoratori, di età media sopra i 30 anni, reclutati con un annuncio sul giornale locale, dove si chiede di partecipare a un “Esperimento sulla memoria”, della durata di 1 ora, presso … Continua a leggere …

Asch: Conformismo di gruppo

  Nei primi anni ’50 lo psicologo gestaltista polacco-americano Solomon E. Asch (1907-1996) conduce una serie di ricerche, tra le più rilevanti in psicologia, presso lo Swarthmore College in Pennsylvania, sugli effetti della pressione di gruppo L’esperimento principale (1951) viene descritto come: Prova di gruppo sulla valutazione visiva Consiste nel mostrare dei cartelli, ciascuno con un segmento geometrico di cui viene chiesto di valutare la … Continua a leggere …

I Riflessi Condizionati: un dato storico della psicologia

  Una parte della psicologia è dominata dalle ipotesi, dalle teorie, dalle interpretazioni. I dati relativamente certi, pur nei limiti delle umane cose, sono piuttosto scarsi. Lo psicologo medio preferisce dibattere delle opinioni a parole, invece che verificare empiricamente dei fatti. Il che peraltro è un modo di essere interessante e talvolta anche gradevole; che definisce la psicologia: non tanto come una scienza, quanto piuttosto … Continua a leggere …