Post-verità: Non dimentichiamo Koffka e la psicologia della Gestalt

  I nostalgici della Verità-vera, di cui paventano la detronizzazione da parte di quella che immaginano come post-Verità, sembrano ignorare (oltre al contributo ottocentesco della filosofia romantico-psicologica) anche il contributo novecentesco della ricerca scientifica riconducibile alla psicologia della Gestalt. Ricordo, in estrema sintesi, che la psicologia sperimentale della Gestalt, specie nella sua sistemazione che ci viene offerta da Koffka (1935) ha evidenziato, quale elemento fondante … Continua a leggere …

Franz Brentano è uno psicologo (anche) italiano

  Certe volte gli psicologi italiani mi sembrano specializzati nel fingere di ignorare, o quanto meno nel non cogliere appieno, la natura di alcuni personaggi assai rappresentativi della cultura (psicologica) italiana. Non è che cambi molto a definire correttamente la nazionalità di un autore, ma anche il dato storico, con tutte le sue sfumature evocative, possiede comunque un certo fascino (quando è esatto). Un caso … Continua a leggere …

Wertheimer: Effetto Phi

  L’Effetto Phi, uno dei più classici in psicologia, attiene al fenomeno della persistenza percettiva degli oggetti Fenomeno psicologico per cui tendiamo a integrare gli stimoli che continuamente arrivano ai nostri organi di senso, dall’ambiente che ci circonda, come se questi fossero sempre originati da singoli oggetti permanenti (anche quando non lo sono) L’Effetto Phi si evidenzia platealmente nel fatto che la presentazione in rapida … Continua a leggere …

Kohler: Apprendere per insight

  Lo psicologo e filosofo tedesco Wolfgang Köhler (1887-1967) è allievo del gestaltista Wertheimer Opera a Berlino, poi negli Stati Uniti Dal 1913 e per tutta la prima guerra mondiale è direttore della Stazione di ricerca sulle scimmie antropoidi insediata dall’Accademia Prussiana delle Scienze a Tenerife, nelle isole nord-africane Canarie, dove Köhler fa anche da informatore per l’esercito tedesco Le sue indagini sull’intelligenza degli scimpanzé, … Continua a leggere …

Lewin: Leadership efficace

  Lo psicologo e filosofo prussiano Kurt Lewin (1890-1947) insegna all’Università di Berlino Negli anni ’30, fugge negli Stati Uniti, dove è professore in varie università e dove si occupa di psicologia applicata, che definisce ricerca-azione, su temi quali: le dinamiche di gruppo, i comportamenti organizzativi, i consumi ecc Lewin pubblica la sua ricerca più nota nel 1939, con Ronald Lippitt e Ralph White A … Continua a leggere …

Festinger: La dissonanza cognitiva

  La dissonanza cognitiva è un concetto tra i più ricorrenti in psicologia Il costrutto è stato sviluppato dallo statunitense Leon Festinger (1919-1989), allievo di Lewin e professore in varie Università Festinger ha condotto sperimentazioni di psicologia sociale e sulla percezione visiva, in chiave gestaltista e anti-comportamentista Secondo la sua teoria, ci troviamo in una situazione di dissonanza cognitiva quando due nostre idee sono incongruenti … Continua a leggere …

Gestalt

  La Gestaltpsychologie è una scuola filosofico-psicologica fondamentale che è stata sviluppata nel primo Novecento, a partire dall’idealismo romantico di Immanuel Kant (1724-1804) e di Arthur Schopenhauer (1788-1860) e dalla fenomenologia di Edmund Husserl (1859-1938), da parte di un gruppo di psicologi che operano nelle Università di Berlino e di Graz Negli anni ’30, i suoi maggiori rappresentanti si rifugiano negli Stati Uniti, dove la … Continua a leggere …

Asch: Conformismo di gruppo

  Nei primi anni ’50 lo psicologo gestaltista polacco-americano Solomon E. Asch (1907-1996) conduce una serie di ricerche, tra le più rilevanti in psicologia, presso lo Swarthmore College in Pennsylvania, sugli effetti della pressione di gruppo L’esperimento principale (1951) viene descritto come: Prova di gruppo sulla valutazione visiva Consiste nel mostrare dei cartelli, ciascuno con un segmento geometrico di cui viene chiesto di valutare la … Continua a leggere …

Psicologia della Gestalt: Prima Lezione

  La psicologia della Gestalt, detta talvolta psicologia della Forma, è tra le più rilevanti scuole teoriche e di ricerca della psicologia scientifica moderna. Durante la prima metà del ventesimo secolo è stata di fatto l’unica alternativa solida, anche a livello universitario, rispetto alla scuola comportamentista che dominava soprattutto negli Stati Uniti. L’area cui la psicologia della Gestalt ha fornito i suoi maggiori contributi di … Continua a leggere …