Il maschile della Psichiatra è lo Psichiatro?

Forse si tratta solo di un dettaglio. Ma: se è chiaro che esiste lo Psicologo, il quale è complementare alla Psicologa; allora è chiaro pure che esiste lo Psichiatro, il quale è complementare alla Psichiatra. Anche perché, nella loro forma aggregata, è chiaro che: oltre alle Psichiatre esistono anche gli Psichiatri. Quindi: non si vede perché gli operatori del settore debbano essere tutti e solo donne. Ciò potrebbe rappresentare un … Continua a leggere …

80 modi della psicologia in azione documentati dalla BBC

  La psicologia in azione, cioè in sostanza la psicotecnica, ha sempre vissuto sul confine con le pratiche rituali di origine religiosa o spirituale. Nei testi della consulenza o della terapia psicologica vengono presentate molte psicotecniche di interazione con gli altri inquadrandole: come dinamiche di gruppo, o come tecniche attive, o sotto tante altre denominazioni, che vanno dalla bio-energetica allo psicodramma, alla psicoanalisi, alla mindfullness, … Continua a leggere …

Chirurgo è figlio di Chirone?

  L’improbabile etimologia mainstream di Chirurgo o di Chirurgia, stancamente ripetuta di default nella generalità dei testi divulgativi sulla materia, immagina che il termine venga da χείρ-χειρός (mano) e da ἔργον (opera). Per cui la chirurgia coinciderebbe con una attività di mano. Mi chiedo perché si sia scelto di evitare l’etimologia più verosimile, che invece è chiaramente composta dal greco Χείρων o Χίρων  (Cheiron-Chiron) e dal latino urgeo-urgere, cioè premere, spingere, incalzare? Secondo tale etimologia, decisamente più solida, il Divino Chirurgo coincide con colui il quale … Continua a leggere …

Scienziati incompetenti non-professionali: Freud e Pasteur

  Freud, l’autore più citato nei manuali di psicologia, non è mai stato uno psicologo. Pasteur, l’autore più citato nei manuali di medicina, non è mai stato un medico. I due personaggi sono considerati tra i fondatori di discipline che però (almeno in Italia) non possono esercitare, né professionalmente né in università. Le leggi italiane che regolamentano gli ordini professionali e i concorsi universitari sono … Continua a leggere …

Psicologia della Scienza e della Medicina: Semmelweis

  Ecco un altro esempio di come la psicologia gioca un ruolo in medicina, nel senso della indisponibilità soggettiva di una parte della cultura scientifico-professionale verso le nuove conoscenze. Nel 1849 il medico di Budapest, ma operante a Vienna, Ignác Semmelweis (1818-1865) viene espulso dalla clinica ostetrica dell’Allgemeines Krankenhaus, fiore all’occhiello della Nuova Scienza medica prussiana. Semmelweiss, secondo la valutazione ufficiale della Nuova Scienza positiva, … Continua a leggere …

Psicologia della Scienza e della Medicina: Jenner

  A volte la psicologia gioca un ruolo importante in medicina: non tanto (come di solito accade) per la dimensione psicologica che è coinvolta nella genesi, nello sviluppo e nella risoluzione del disagio; quanto per la disponibilità o per la indisponibilità cognitivo-comportamentale di una parte della cultura ufficiale nell’accogliere nuove e positive idee e prove in ambito scientifico e professionale. Un caso notevole in cui … Continua a leggere …

Ippocrate non esiste?

  Tutti noi sappiamo di un arcaico personaggio che viene chiamato Ippocrate o Hippocrates. Il quale però potrebbe non esistere. (H)ippocrate(s) è solitamente evocato, nei testi scientifici moderni, con una certa pretesa di realismo. Si dice che Ippocrate sia vissuto sull’isola greca di Kos nell’antica Grecia, tra il 460 e il 370 prima dell’era moderna; più o meno (l’anagrafe del tempo non è molto precisa). … Continua a leggere …

Se il disagio psicologico è scientificamente una malattia cerebrale: Allora la psicologia è oggettivamente inutile

  Il modo classico con cui si dimostra che tutto ciò che pare soggettivamente psicologico (riferito alla mente-mind) è in realtà oggettivamente neuropsichiatrico (riferito al cervello-brain) consiste nel chiamare neuropsichiatrico tutto ciò che è psicologico. Riferisco in questa sede di un brillante esempio per tale strategia retorica, spacciata per Scienza, che ha ottenuto di recente un buon successo scientifico. Merita sottolineare che tale solida dimostrazione … Continua a leggere …

La storia della professione medica aiuta lo psicologo di oggi

  La psicologica contemporanea, specie nelle forme pratiche e operative della psicotecnica, può ricavare molti spunti utili dallo studio della pratica medica professionale di tutti i tempi. Si possono sempre rilevare delle somiglianze tra lo psicologo e il medico o più in generale fra tutti gli operatori della salute e della salvezza. Ci sono periodi storici in cui l’intervento del medico somiglia  all’intervento dello psicologo … Continua a leggere …

Lo Stato italiano preferisce la gravidanza chimica al parto protetto in ipnosi

  L’Agenzia Italiana del Farmaco AIFA ci comunica ufficialmente che, con il 2014: “Aumenta il consumo di antidolorifici oppiodi. Il trattamento del dolore in gravidanza”. La grande domanda, che ne discende immediatamente, è: Perché non viene invece favorito l’impiego dell’ipnosi in accompagnamento al parto naturale? E’ in parte un effetto della Legge di Stabilità 2014, che ha introdotto il parto chimico (cosiddetto: “oppiaceo epidurale”) integralmente … Continua a leggere …

Ansiolitici & psicoterapia farmacologica secondo il Dr Balasso

  Natalino Balasso non è propriamente uno psichiatra. Però rende bene l’idea di che cosa è, almeno da un certo punto di vista, la psicoterapia farmacologica. Balasso è romanziere, autore e attore teatrale originario di Porto Tolle, vicino a Rovigo in Veneto. Da molti anni scrive e lavora in teatro, cinema, televisione e radio. Balasso è poco considerato dalla televisione ufficiale italiana, ma tiene un … Continua a leggere …

Lo studio della medicina è stato alma mater per la psicologia italiana

  La psicologia contemporanea ha raggiunto da molto tempo una propria autonoma identità, rispetto alle discipline scientifiche-professionali che le sono complementari. Oggi il movimento psicologico fa parte a se stesso, ma non è certo nato dal nulla. Al contrario: ha avuto più di una alma mater [lo ricordo: madre nutrice]. Quella che, con la seconda metà dell’Ottocento, alcuni definiscono come Nuova Psicologia Scientifica ha anzi … Continua a leggere …