Viviamo in una società terapeutica

 

La società post-moderna è una società terapeutica.

Gli psicologi ne rappresentano solo una parte, ancorché molto significativa.

La terapia non nasce certo come concetto medico o con riferimento alla malattia.

L’atto della Therapeia (θεραπεία) è: prendersi cura, ossequiare, assistere, essere al servizio di qualcuno. Il verbo Therapeuo (θεραπεuo) indica il servire così come l’assistere e il corteggiare. Significa: curo, sono servo-di, al servizio-di, mi occupo, mi rivolgo, venero, assecondo, coltivo, formo una persona.

Il Therapon (θεραπων) è: servitore, assistente, attendente, curatore.

Alle origini della Therapeia è il theros (θέρος) che è il calore.

Terapeuta è colui il quale serve, portando calore alla persona.

Terapia è un concetto che nasce in una prospettiva puramente relazionale-interpersonale.

Molti professionisti contemporanei si occupano di servire, producendo servizi alle persone: medici, avvocati, insegnanti, sacerdoti ecc e particolarmente: gli psicologi.

In questo senso: la Società Post-Moderna, dal secondo Novecento in poi, coincide in buona parte con l’avvento di una Società dei Servizi.

La Società Attuale in cui viviamo oggi è dunque, prima di tutto, una Società Terapeutica.

 

societa-terapeutica-cover-ok

 

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi