Workshop AIAMC: Ipnoterapia cognitivo-comportamentale e Irving Kirsch

AIAMC-Torino-Ipnosi-1

Felice Perussia apre il Workshop sulla Ipnoterapia al XVII Congresso della Associazione Italiana di Analisi e Modificazione del Comportamento 2015

 

Al XVII Congresso della Associazione Italiana di Analisi e Modificazione del Comportamento AIAMC, Felice Perussia ha tenuto il Workshop di apertura dedicato alla Ipnoterapia cognitivo-comportamentale.

E’ stata una nuova occasione per aggiornare gli operatori e gli studiosi, che utilizzano anche il modello dell’intervento cognitivo-comportamentale, sui risultati assai positivi che è possibile conseguire, tanto in psicologia quanto in medicina, anche attraverso la psicotecnica ipnotica.

Molte strategie di intervento e di supporto alla persona, al di là dei riferimenti teorici più generali di inquadramento, si avvantaggiano infatti dell’impiego della ipnotecnica, almeno in molte fasi dell’affiancamento terapeutico o formativo allo sviluppo della persona.

Il workshop ha permesso di presentare le molte opportunità che sono offerte dall’ipnosi, purché questa psicotecnica venga impiegata con serietà, da professionisti competenti e nei termini di evidence based controlled trial che una letteratura scientifica ormai molto ampia ci fornisce.

 

Irvin Kirsch, l’Ipnosi e il Placebo

 

AIAMC-Torino-Ipnosi-2

Irving Kirsch, Enrico Rolla, Felice Perussia durante i lavori del Convegno

Il Convegno è stato occasione di confronto e di rinnovamento anche su molti altri temi che coinvolgo l’ipnosi e più in generale la comunicazione suggestiva, specie con riferimento alla sua dimensione scientifica e alle sue applicazioni.

L’ampio e intenso lavoro, ricco di novità, è stato possibile in particolare grazie ai tre giorni passati a dibattere, in aula e in varie riunioni satellite più circoscritte che si sono svolte a latere dei seminari e delle presentazioni in plenaria, con il collega Irving Kirsch che molto si è speso nel dialogo con i relatori e conduttori italiani.

Irving Kirsch è Direttore Associato del Program in Placebo Studies della Harvard Medical School di Boston.  Kirsch ha dedicato, per molti decenni, la gran parte della sua competenza clinica e di ricerca all’ipnosi.

Kirsch è molto noto in tutto il mondo anche per l’importante ricerca, condotta alla Harvard University in collaborazione con la Food and Drug Administration degli Stati Uniti, sul tema del placebo nella farmacologia antidepressiva, cui ha dato il titolo allusivo de I farmaci nuovi dell’imperatore. Tale lavoro di Kirsch ha dimostrato, in termini strettamente evidence based, il fatto che l’efficacia di molti psicofarmaci è dovuta quasi esclusivamente a fattori suggestivi (placebo) e non a ipotetici principi attivi di natura chimica.

Irving Kirsch ha fornito un importante contributo al Congresso con riferimento a diversi temi, che hanno a che fare con la suggestione ed in particolare con l’ipnosi evidence based tanto nel contesto della ricerca scientifica di base quanto nel contesto delle sue applicazioni cliniche realmente certificate.

 

kirsch_SX348_BO1,204,203,200_  kirsch_SX338_830093  kirsch_SX350_BO1,204,203,200_  kirsch_SX637_6943460  kirsch_SX337_BO1,204,203,200_

 

 

 


 

Il XVII Congresso AIAMC è stato intitolato al tema Terapia Cognitivo Comportamentale TCC e psicoterapia scientifica: Nuove prospettive. La sede dei lavori è stata presso il Centro Congressi Unione Industriale di Torino nei giorni 24, 25 e 26 settembre 2015.

Il seminario di Felice Perussia sulla Ipnoterapia cognitivo-comportamentale si è tenuto nel pomeriggio del 24 settembre 2015.

 

AIAMC-Torino-evidence-based

La tavola rotonda finale del XVII Congresso AIAMC, in collaborazione con l’Ordine degli Psicologi del Piemonte, sulle possibiità offerte dalle Terapie evidence-based nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale

 

 

Per continuare a riflettere :

CC BY-NC-SA 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi