Alla Mount Sinai School of Medicine, la psicotecnica ipnotica rappresenta un grande risparmio per il servizio sanitario

 

 

La Mount Sinai School of Medicine è situata presso il ben noto Mount Sinai Hospital, a Manhattan (New York) e rappresenta una delle principali sedi universitarie di formazione medica negli Stati Uniti.

Nel 2006, Montgomery e colleghi coordinano, presso il Mount Sinai Hospital, un’ampia ricerca, che viene pubblicata sull’assai prestigioso Journal of the National Cancer Institute [2007]*.

Il campione della ricerca è rappresentato da 200 pazienti che vengono sottoposte a operazioni chirurgiche per biopsia escissionale mammaria o per lumpectomia, con età media di 48 anni e mezzo.

A ciascuna di queste pazienti viene somministrata una sessione di ipnosi, della durata di 15 minuti, condotta da uno psicologo.

Rispetto ad un analogo gruppo di controllo, cui non è stata somministrata la seduta ipnotica, le 200 pazienti del campione, risultano essere bisognose di minori supporti farmacologici. In particolare: le pazienti nel gruppo con ipnosi hanno richiesto meno propofol (media di 64,01 mg contro 96,64 mg; differenza = 32,63, 95% intervallo di confidenza [CI] = 3,95-61,30) e meno lidocaina (media = 24,23 ml contro 31,09 ml; differenza = 6.86, IC 95% = 3,05-10,68) rispetto ai pazienti nel gruppo di controllo.

Le pazienti del gruppo con ipnosi hanno anche riportato una minore intensità del dolore misurato con appositi test (media = 22,43 contro 47,83; differenza = 25,40, 95% CI = 17,56-33,25), minore sgradevolezza del dolore (media = 21,19 contro 39,05; differenza = 17,86, 95% CI = 9,92-25,80 ), minore nausea (media = 6,57 vs 25,49; differenza = 18,92, 95% CI = 12,98-24,87), minore affaticamento (media = 29,47 contro 54,20; differenza = 24,73, 95% CI = 16,64-32,83), minore disagio (media = 23,01 contro 43,20; differenza = 20,19, 95% CI = 12,36-28,02), minore turbamento emotivo (mezzo = 8,67 vs 33,46; differenza = 24,79, 95% CI = 18,56-31,03).

Non si è rilevata una differenza statisticamente significativa per quanto riguarda l’uso di fentanyl, midazolam o di analgesici in “recovery room”.

I ricercatori hanno anche verificato con esattezza che: mentre il costo della procedura chirurgica relativa agli interventi per il tumore al seno è mediamente di 8.561 dollari a paziente; mentre la procedura chirurgica delle 200 pazienti che hanno usufruito delle sedute ipnotiche di 15 minuti, soprattutto a motivo del risparmio di tempo nell’uso delle apparecchiature e per il tempo minore che si richiede agli operatori di dedicare a ciascuna paziente, nonché per la riduzione della quantità di farmaci impiegati, è costata mediamente, per singolo intervento, solo 7.789 dollari, con un risparmio sul costo per ciascun intervento di 772 dollari a testa, esattamente calcolati dai ricercatori con le fatture in mano (9% in meno).

Merita notare che tutto questo grande miglioramento, per la paziente così come per il sistema sanitario nel suo complesso (e per i suoi conti), viene ottenuto con una semplice seduta di 15 minuti a testa.

*La ricerca è stata condotta da: Guy H. Montgomery, Dana H. Bovbjerg, Julie B. Schnur, Daniel David, Alisan Goldfarb, Christina R. Weltz, Clyde Schechter, Joshua Graff-Zivin, Kristin Tatrow, Donald D. Price, Jeffrey H. Silverstein.

Le sedi dei diversi autori sono: Department of Oncological Sciences (GHM, DHB, JBS), Department of Surgery (AG, CRW), and Department of Anesthesiology Sciences (JHS), Mount Sinai School of Medicine, New York, NY; Department of Clinical Psychology and Psychotherapy, Babes-Bolyai University, Cluj-Napoca, Romania (DD); Department of Family and Social Medicine, Albert Einstein College of Medicine, Bronx, NY (CS); Department of Health Policy and Management, Columbia University, New York, NY (JGZ); Department of Psychology, Good Shepherd Rehabilitation Hospital, Allentown, PA (KT); Departments of Oral and Maxillofacial Surgery and Neuroscience, University of Florida, Gainesville, FL (DDP).

Il riferimento bibliografico è: Montgomery, G.H., Bovbjerg, D., Schnur, J., David, D., Goldfarb, A., Welty, C., Schechter, C., Graff-Yivin, J., Tatrow, K., Price, D., Silverstein, J. (2007). A randomized clinical trial of a brief hypnosis intervention to control side effects in breast surgery patients. Journal of National Cancer Institute, 99, 1304-1312.